> Pressa piegatrice B3.ATA di Salvagnini. Efficienza nel processo e Industria 4.0 nativo

Italia, Sarego: B3.ATA è la presso piega per lavorazioni a kit, pronta per il futuro 

 

La pressa piegatrice B3.ATA di Salvagnini è una pressa piegatrice 4.0 nativa, predisposta per una completa connessione con il sistema produttivo in cui è inserita e al tempo stesso monitorabile in maniera remota.

Salvagnini presenta in anteprima mondiale la pressa piegatrice B3.ATA dotata di allestitori automatici utensili superiori ed inferiori e della tecnologia MAC che la rendono unica, adattativa e totalmente autonoma, nell’ottica di un’ottimale efficienza di processo e allineata al concetto Salvagnini di Industria 4.0.
Si tratta di una pressa piegatrice ad azionamento ibrido, che la rende una soluzione economica per quanto concerne i consumi, particolarmente ridotti. Sulla tecnologia dedicata alle presso piegatrici l’azienda italiana investe notevoli risorse per offrire agli utilizzatori soluzioni sempre più performanti.

 

 

 

La pressa piegatrice B3.ATA di Salvagnini è una pressa piegatrice 4.0 nativa che permette di avere un’ottimale efficienza di processo.

La pressa piegatrice B3.ATA di Salvagnini è una pressa piegatrice 4.0 nativa che permette di avere un’ottimale efficienza di processo.

Pressa piegatrice B3 con interfaccia iCON e ATA per azzerare il riattrezzaggio della pressa

Alla fiera BlechExpo 2017, in anteprima mondiale, la pressa piegatrice B3 di Salvagnini monta la nuovissima interfaccia utente iCON, frutto di un approfondita analisi di customer experience, per una intuitiva, facile ed immediata gestione della macchina e della produzione ed è equipaggiata con ATA superiore ed inferiore, il dispositivo brevettato per l’allestimento automatico degli utensili superiori ed inferiori.

Mutuato dal principio di funzionamento dell’ABA delle pannellatrici Salvagnini, ATA azzera il riattrezzaggio della pressa, cambia e regola cioè in automatico la lunghezza dell’utensile in circa 5 secondi, consentendo la produzione a kit anche in pressopiega.
La produzione a lotto unitario o a flusso veloce viene garantita anche grazie alla tecnologia adattiva MAC2.0, anch’essa mutuata dalla tecnologia proprietaria di pannellatura, che consente alla pressa piegatrice B3 di lavorare qualunque materiale di qualsiasi spessore senza che l’operatore debba intervenire nella sua regolazione.

Precisione e ripetibilità in base al comportamento reale del materiale

A straordinarie performance di precisione e ripetibilità contribuiscono le più recenti innovazioni in ambito MAC2.0 che includono il nuovo sistema compatto di misurazione dell’angolo AMS, che impiega un sistema laser ottico per misurazioni ancor più precise e che garantisce straordinarie performance di precisione e il sistema SCrowning che regola e compensa, real time, il valore di centinatura della pressa piegatrice in base al  comportamento reale del materiale.

Cosi, mentre SCrowning mantiene l’angolo costante per tutta la lunghezza di piega, AMS, misurando in un unico punto, permette di portare la piega all’angolo corretto.

Grazie poi al nuovissimo TFC, il controllo in circuito chiuso delle deflessioni della struttura, viene garantita in maniera autonoma la consistenza di piega anche al variare di lunghezza e resistenza del materiale. Il tutto senza nessun intervento attivo dell’operatore.

Maggiori informazioni: Salvagnini

 

 

 

 

Previous > Programmare i cobot. Universal Robots Academy cresce: i moduli per l'e-learning utilizzati da oltre 14.000 utenti
Next > Linea LPBB (Laser cutting - Punching - Buffering - Bending) di Prima Power: Combi Genius 1530, pannellatrice Express Bender EBe 5-3 e robot LSR di caricamento

You might also like

HBM > Estensimetri ottici saldabili flessibili e robusti

      Estensimetri ottici saldabili flessibili e robusti Estensimetri OL-WA/OR-WA. Per un impiego ancora più flessibile della tecnologia estensimetrica, HBM amplia la gamma dei suoi trasduttori di deformazione ottici. Questi

E + E > Trasmettitori per applicazioni con umidità elevata o applicazioni chimiche

      Trasmettitori per applicazioni con umidità elevata o applicazioni chimiche Umidità relativa, punto di rugiada e umidità assoluta vengono monitorati in modo affidabile dai trasformatori altamente precisi della

burster > Sensore di coppia 8661 a doppia scala con uscita USB

    Il sensore 8661 disponibile fino a 1000 NM a doppia scala e con uscita USB Gli ultimi nati in casa burster, la serie di sensori di coppia 8661 compatti

Heidenhain > Encoder assoluti serie ECI/EQI 1300

    Heidenhain Italiana alla Coiltech 2016 Per la prima volta Heidenhain Italiana partecipa a Coiltech 2016, fiera specializzata nei materiali e nei macchinari per la produzione e manutenzione di

R+W > Trasmissioni di potenza per i giunti con calettatore per coppie fino a 1.350 Nm

    Appuntamento a Parma: R+W Italia a SPS IPC Drives Un’edizione della fiera SPS IPC Drives Italia 2017 che si annuncia come un successo. L’evento che si svolgerà a

> LVD – Presse piegatrici ToolCell: arrivano la ToolCell 220/30 Plus e la ToolCell 220/40 Plus

  LVD Company nv amplia la sua linea di presse piegatrici ToolCell col cambio automatico degli utensili con l’aggiunta delle macchine ToolCell 220/30 Plus e ToolCell 220/40 Plus. I nuovi

> Calandra idraulica tre rulli a geometria variabile 3RHT di IMCAR

  La calandra idraulica tre rulli a geometria variabile 3RHT di IMCAR S.p.A. sarà presente alla fiera BlechExpo 2017 di Stoccarda. IMCAR produce calandre a 2/3/4 rulli con e senza

FFG > Acquisizione Meccanodora Morara e Tacchella

      Meccanodora, Morara e Tacchella fanno parte del gruppo FFG  Acquisizione del gruppo internazionale Fair Friend Group (FFG) (il 18 aprile 2017) delle aziende italiane produttrici di macchine

Big Kaiser > Fatturato in Italia cresce del 200% con utensili e lavorazioni meccaniche di qualità

    BIG KAISER segna un incremento del fatturato in Italia del 200% BIG KAISER, leader mondiale nella realizzazione di utensili e soluzioni per lavorazioni meccaniche di altissima qualità e